La cultura degli anti – Fine

Social militia

Nella prima parte abbiamo visto come il tifo “contro” riesca ad abbattere qualsiasi barriera culturale, di età, sesso, etc. La cronaca di un gioco, quello del calcio, è da ritenersi seria o è semplicemente il contorno ad uno show?torino-juventus-liguori-giordano

Partiamo da questa foto. Due direttori di testate giornalistiche si sono presentati imbavagliati per protesta contro l’arbitraggio in una partita di calcio. Bella trovata. Dicono: non possiamo parlare altrimenti ci querelano. E perchè mai? Basterebbe essere un po’ più obbiettivi (visto anche il mestiere che fanno…) ed evitare uscite di questo tipo: tweet giordano

O queste che sono costate la querela (sacrosanta) a Liguori: “Rizzoli miglior arbitro? Sì, ma non allo Juventus Stadium per questa partita. Io non ho prove, ma ho una sequenza importante di dati che dicono che quando sbaglia, quelle poche volte, lo fa in una direzione. E’ inutile che banalizzate, proprio con questo atteggiamento poi è scoppiata Calciopoli e la gente ancora si chiede come mai nessuno ha denunciato nulla” poi ancora: “E’ sicuro, matematico, che ci sarà un errore arbitrale allo stadio di Torino a favore della Juventus. Dite pure che sono un pazzo visionario. Abbiamo poche certezze nella vita e questa è una di quelle. Ricordate cosa accadde nello scontro diretto tra Inter e Juve col fallo di Iuliano su Ronaldo? Venerdì ti parlerei di altro, ma ad oggi non possono non fare certi discorsi. Se vogliono smentirmi designano Orsato, ma se disegnassero Rizzoli è certezza che ci saranno errori. Il bianconero è forte, statemi a sentire” In effetti diventa difficile dargli torto: Calciopoli ha trovato terreno fertile anche grazie ad una campagna di stampa a senso unico rivolta contro i dirigenti della Juventus, orchestrata in un clima forcaiolo e colpevolista in cui tutto il male era visto come imparentato con il duo Moggi-Giraudo. Ricordiamo, se mai ce ne fosse bisogno, che secondo la Carta dei Doveri sottoscritta dall’Ordine dei giornalisti, essi dovrebbero assicurare un’informazione “…qualificata, obiettiva, completa e corretta…” Ora, tenendo presente questi principi, facciamo un gioco: applichiamoli allo stesso modo in cui è stato applicato il principio di terzietà ed imparzialità nel processo napoletano di Calciopoli e contiamo (basta una mano…) tutti quelli che non sarebbero “indagati”. Quante testate giornalistiche sportive sono effettivamente imparziali ed equidistanti? Il problema sta tutto qua, tifare è umano (vedi la Sig,ra Paola Ferrari che esulta al gol di Higuain)ferrari basterebbe avere il coraggio di dirlo, senza nascondersi dietro una improbabile neutralità. Fortunatamente oggi è il momento dei social, della discussione aperta a tutti. La diffusione fin troppo capillare di Internet come mezzo di comunicazione (Umberto Eco ha detto “I social media danno parola a legioni d’imbecilli”) amplifica qualsiasi situazione e dichiarazione. Da una parte ha ragione Eco, ogni testa fina ha il suo quarto d’ora di celebrità, dall’altra si promuove una verità mutevole, a cui molti contribuiscono con commenti, discussioni, richieste di chiarimenti etc. Affacciarsi sul web implica accettare la critica, il contraddittorio: su questo il mondo di Internet non transige, chi non rispetta queste regole non è parte di quel mondo. E’ inevitabile che l’informazione si faccia sempre più in digitale e sempre meno cartacea, perchè va cotta e mangiata, perchè quello che è successo adesso domani è già storia. In quest’ottica, ad esempio, Paparesta non sarebbe rimasto chiuso per un tempo infinito nello spogliatoio di Reggio Calabria. Questo è il buono dei social media, la partecipazione. Purtroppo costituisce anche il poco buono, perchè ognuno può dire la sua, qualsiasi cosa stia pensando. Non è infrequente imbattersi in offese di ogni tipo, minacce, cori da stadio o striscioni che, essendo stati vietati allo stadio, devono pur essere presentati da qualche parte. Ed assisti a nemmeno ventenni che inneggiano all’Heysel senza avere la minima idea di cosa significhi, a festeggiamenti (!) per gli infortuni dei calciatori altrui, a vere e proprie raccolte anti-tizio o anti-caio che, quando non sono satiriche, costituiscono il punto più basso della non cultura sportiva italiana. In questo bel pentolone di orrori il mondo dell’informazione cosa fa? Si adegua. Perchè in fondo deve vendere e propone ciò che la gente vuole leggere o sentire. Parole di Caressa (Sky Sport) nella serata dopo il derby di Torino: “Non ci piace la moviola, non l’abbiamo mai fatta ma stasera la facciamo”. Qualche tempo fa, una trasmissione non certo sportiva (Ballarò) propose questo sondaggio:ballarò

In questo caso più che farci domande di qualsiasi tipo, c’è solo da sorridere: un “dubbio rigore” concesso alla Juve in fondo è una tassa che tutti gli italiani prima o poi sono costretti a pagare. Che ci sia bisogno di leggerezza lo conferma un interessantissimo pezzo di Gianluca Rossi, giornalista nerazzurro, che dice le cose come stanno “Ma vi sembra possibile che in Italia ogni partita venga spiegata solo con l’arbitro? Noi giornalisti, ve lo garantisco, annusiamo l’aria e sappiamo quello che il popolo vuole dai media. Se voleste la tattica, vi garantisco che saremmo tutti già tornati a Coverciano da un bel pezzo. A voi in realtà piace coprire le magagne con il più facile dei fattori esterni: l’arbitro.” Siamo all’indomani di Bayern – Juve, le polemiche per il gol annullato ai bianconeri tengono banco sui titoli di alcuni quotidiani, Marotta si è pubblicamente lamentato chiedendo “rispetto”. Link al pezzo, leggetelo ne vale la pena, con particolare attenzione alla risposta che Rossi da ad un commento “…Questo è un pezzo di nicchia, per pochi calciofili veri. Non lo farei mai in Tv, dove volutamente si fa show, ma qui me lo posso permettere…” In TV (moviole e risse verbali) si fa show, non ci si può permettere un pezzo per “calciofili veri”. Si fa show “volutamente” perchè è ciò che la gente vuole. Eccolo il problema “culturale” di cui parla Rossi: la tanto decantata moviola in campo non ci salverà dalle polemiche nè ci restituirà il quarto posto in Champions League. Oltre alle regole, meno cervellotiche e più snelle, deve cambiare la testa di chi segue, questa è la vera battaglia perchè “gli italiani vanno allo stadio come se andassero in guerra, ed in guerra come se andassero allo stadio” (cit.).

Annunci

92 pensieri riguardo “La cultura degli anti – Fine

  1. Mi costringi ancora a risponderti….io alle tue domande se leggi i commenti ho sempre risposto al contrario di te che guizzi come un’anguilla…..ti ripeto che la Fazi non era imputata e gli arbitri se ci mettiamo anche Racalbuto erano 2….per te era un’associazione e per me no….su Catalanotti tu il video non lo hai neanche visto e’ per questo che e’ inutile che perdo tempo con una capra come te……io non cerco cavilli e cavillini come li chiami tu,io semplicemente mi pongo domande e faccio qualche ricerca per trovare le risposte,al contrario di te che le risposte te le fai dare nelle pagine di merda dove bazzichi….io non ho bisogno di farmi spiegare le cose da 4 cerebrolesi come fai te…..sulle schede svizzere non posso commentare con uno che scrive a vanvera come te…..Bergamo ne aveva 2 e non una,e il padre di Paparesta e’ vero anche che gliela aveva consegnata Moggi….Pairetto se l’era acquistata da solo visto che si recava spesso in Svizzera per motivi di lavoro….gli arbitri non si sa se le avevano grazie a Moggi tramite Bergamo oppure se le erano procurate da soli….ed e’ qui che diventa importante il processo al De Cillis….poi possiamo anche parlare dei contatti sulle celle grazie al lavoro del maresciallo Di Laroni,peccato che il suo metodo non dava molte certezze…..De Santis fra l’altro ha sempre negato di possederne una….oppure Dattilo che verra’ incredibilmente assolto solo in cassazione ed a cui veniva attribuito il traffico di una scheda che lui dimostro’ esserne entrato in possesso oltre un mese dopo alcuni contatti che lo volevano incolpato…..per il resto le schede non dicono nulla…niente di niente.

    Mi piace

  2. Elenco dei cerebrolesi. …. Narducci, Catalanotti, i giudici di tre gradi di giudizio, il Tar, il Tas, la corte del Burundi, la suprema corte della costellazione di Giove, poi Marco Travaglio, decine e decine di opinionisti, e circa 45 milioni di Italiani idioti. …. quindi come vedi aspettiamo che ti pronunci……
    PENDIAMO DALLE TUE LABBRA. ….. ma finiscila

    Mi piace

  3. passiamo ad altro che é meglio
    l’articolo parlava del’anti del sempre contro
    di cui Salvatore ne é un esempio ed é intervenuto come il cacio sui meccheroni
    con argomentazioni classiche al riguardo della juve
    un cliché del come volevasi dimostrare
    meglio non si poteva fare
    Claudio non é che lo hai invitato tu come prova di quanto da te descritto nell’articolo
    che lui non ha letto , ha letto solo i commenti

    e di Calciopoli ha letto solo i titoloni della Gazzetta dello sport e di Tutto sport
    altrimenti non si spiega

    Rug mi dispiace ma sul TNAS non posso argomentare non so cosa sia e come funzioni posso solo leggerti e cercare di capire

    Al riguardo ho letto un articolo recente 3-4 giorni dove il TNAS ha rigetato in toto per non competenza sul ricorso di Giraudo riguardante la radiazione

    Ma ho trovato un altro caso che da molto da pensare

    http://www.napolisoccer.net/157490/sandulli-higuain-alla-corte-federale-fa-piu-rumore-degli-altri-speriamo-che-calciopoli-non-si-ripeta/

    Un giudice che viene intervistato su Higuain e si affanna a difendere l’operato della giustizia sportiva su calciopoli affermando che loro genialmente in 2 settimane avevano capito tutto
    quando 9 anni di processso hanno smontato completamente
    quanto da loro giudicato basandosi su l”escusività dei rapporti ammonizioni e parziali intercettazioni
    Ma quanto scritto da Palazzi nella relazione successiva alle condanne non ha insegnato niente??

    cosa facevano mandavano in B 3/4 della serie A??

    Accettando che Moggi sia il solo ed unico colpevole di tutte la magagne del calcio di allora
    io mi domando come fa un giudice a dire certe cose alla luce di quanto é uscito in seguito
    lo avrei voluto vedere giudicare avendo il quadro completo
    la totale disfunzionalità della federazione in tutti i suoi reparti
    già é molto piu’ facile far portare la croce a Moggi e 2 3 comprimari dandolo in pasto
    al sentimento popolare
    lasciando che tutto continui a funzionare come sempre

    Mi piace

  4. Ruggiero so benissimo che bastano 3 persone per fare una associazione a delinquere…..così come poi e’ stato deciso in giudizio….mi dispiace che chiami nei commenti questo idiota che non sa altro che sparare cazzate….Ruggiero,se hai seguito bene i miei commenti avrai capito da solo le mie spiegazioni visto che ne abbiamo parlato spesso anche nei tuoi articoli….e’ ovvio che Moggi ha infranto la legge solo per il semplice fatto di avere dei rapporti con i designatori,così come hai spiegato sempre tu per il reato di consumazione anticipata,ma sai altrettanto bene che io ho sempre contestato lo scudetto a tavolino per il medesimo motivo….se gli interisti fossero stati così puliti il figlio di Facchetti non avrebbe perso la causa nei confronti di Moggi….e la sentenza spiega chiaramente i motivi…..hai sempre saputo come la penso ed hai sempre saputo che ti ho sempre seguito nei tuoi articoli….ti prego solo di una cosa….evita di farmi confrontare con questo pagliaccio che hai invitato di juventinoverme per cortesia…..non vorrei mandarti a fare in culo pure te perche’ con te sono sempre stato corretto…..grazie.

    Mi piace

  5. Massimo Cudin non mi sembra che abbia detto cose fuori dalle righe, non capisco questo tuo linguaggio. Se faccio ironia tu non devi prenderla sul personale. Da come scrivi tu sembri davvero la voce della verità, in barba a tutti e tutto quello che è stato giudicato. Dare del celelebroleso a me, che non sono nessuno, nello stesso tempo lo dici a personaggi autorevoli come quelli elencati sopra. Marco Travaglio va molto più pesante su moggi che io. Comunque commentare in modo diverso, portando esempi reali, non va bene. Gli esempi reali vanno bene solo quando si parla delle telefonate di Facchetti. O della relazione di Palazzi. Poi io aggiungo che Palazzi chiese la Serie C 2 per la Juventus, e tutti i juventini non lo accettano. Questo è solo un esempio. Saluti

    Mi piace

  6. Rileggiti i primi commenti quando sei intervenuto nell’articolo Sorrentino Salvatore….poi se vuoi ne possiamo anche parlare…..io ho pure perso tempo a rispondere alle tue domande ma tu non lo hai fatto ne’ alle mie ne’ a quelle di Paolo…..io non ho detto che sei cerebroleso,ho scritto che segui pagine di cerebrolesi….pero’ ti ho scritto che sei una capra,questo sì…..se vuoi veramente sapere come la penso leggiti almeno gli articoli di Ruggiero dove spesso ho commentato e ti puoi fare un’idea….non penserai che ti debba spiegare io la consumazione anticipata no?

    Mi piace

  7. Salvatore
    io a forza di prendere scoppole da Francesco e Rug che mi rammentano regolarmente che alle volte esagero nell ironia (che viene interpretata come provocazione ti consiglio di metterlo in evidenza che si tratta di ironia) o nel ripetere stessi concetti già discussi sto imparando a tenerne conto
    ma si sa il lupo perde il pelo ma non il vizio
    so benissimo di essere estremo come lo sei tu nel senso contrario
    Massimo é piu’ ragionevole di me
    Io ritengo Moggi completamente innocente
    perché se é colpevole lui di comportamenti sopra le righe o di associazione a delinquere
    é colpevole l’80% degli operatori del settore
    e se si é arrivati a questo le responsabilità non possono essere attribuiti solo a 3 o 4 elementi
    e se si volevano apportare delle correzioni crogifigendo Moggi beh secondo me non ci sono riusciti anzi hanno peggiorato la situazione
    cosiderando che il tanto vituperato calcio italiano dell’era Moggi
    nei risultati e nel rispetto verso di Esso a livello mondiale
    vince Moggi 10 a 0
    e la sola cosa che hanno ottenuto eliminandolo e assegnando quegli scudetti in quel modo, é un esasperazione nell odio tra tifoserie
    se si fa un parallelo tra i pro e contro tra i due periodi
    i fatti confermano che era meglio prima
    Chi si é ritrovato a gestire il fenomeno Calciopoli e i metodi a livello di giustizia sportiva
    ha fatto un gravissimo torto al movimento calcistico con decisioni prese in fretta e furia
    che hanno indirizzato anche il processo penale ‘questo é confermato da quanto scritto dalla cassazione ,
    nessuno all’epoca si é soffermato sulle conseguenze di questi attegiamenti che hanno prodotto molto piu’ danni dei danni che volevano reparare
    e non si puo’ accettare per il semplice motivo che non stai toccando squadre dell’oratorio $ma società che smuovono un fatturato miliardario e danno lavoro ad un sacco di gente.
    a prescindere dalla fede calcistica di ognuno di noi
    tranquillo per me Facchetti non é colpevole di niente
    e sai perché ?? la ritengo persona onesta e appasionata che come tutti gli esseri umani avrà fatto anche lui qualche errore come li ha fatti Moggi e tantissimi altri
    ma dobbiamo sottrarci da questo fenomeno ,di contrapposizione esasperata, creato e voluto dai Media per l’audiencé o per vendere copie di giornale,
    Calciopoli sono loro che ‘l’hanno creata ,gestita ,foraggiata e non perdono occasione nell’alimentre polemiche anche dove non ci sono, sono li ad aspettare come i corvi la polemica ed appena ne sentono l’odore il circo comincia lo show che si protrae per settimane alimentando fino all’esasperazione l’odio tra tifoserie (di questo parla l’articolo di Claudio)
    BASTA che si facciano loro un bel esame di coscienza
    ci ritroviamo con stadi vuoti ,tifoserie che si scannano tra di loro perché la stampa
    prepara il terreno un paio di settimmane prima aizzandoli contro
    squadre che di italiano hanno solo lo stemma nell’emblema e,anche la juve lo fa anche se un po meno.
    Si rompe Marchisio e il calcio Italiano non é in grado di rimpiazzarlo

    ti faccio una domanda e spero che questa volta pacatamente mi risponderai

    secondo te con l’eliminazione a vita di quei dirigenti e di come é stato gestito il fenomeno calciopoli , il movimento calcistico Italiano oggi é veramente cambiato e miliorato ???

    Mi piace

  8. Il calcio è uno sport che attira gli interessi di miliardi di persone in tutto il mondo. Non ho mai creduto a uno sport pulito, in nessuna disciplina. Ovunque ci sono scappatoie, persone che con comportamenti sopra le righe, fuori regole o corruzione. Il calcio non è da meno. Non lo è mai stato. C’è chi cerca di aggirare le regole, chi cerca di difendersi, chi magari millanta poteri che non ha. Il calcio è stato in mano a persone false. Dalla FIFA, UEFA, FIGC. A mio avviso Blatter per anni ha non ha voluto nemmeno che si parlasse di tecnologia in campo, perché doveva ripagare in qualche modo chi gli dava il voto. Lo ha confermato quel cane di Moreno, l’arbitro che ci ha eliminato ai mondiali di Giappone Corea. Il calcio era, ed è malato. Platini voleva continuare sulla linea di Blatter, per gestire le qualificazioni con brogli e trucchi, lo abbiamo visto con quella qualificazione regalata alla Francia, con un clamoroso gol di mano. Ora speriamo che venga applicata più tecnologia possibile. Io personalmente sono per l’eliminazione della bandierina sul fuorigioco. Fare giocare, con la tecnologia di oggi lo si controlla in un secondo. A volte si ferma una bellissima azione per un svista umanamente possibile. Su moggi mi sono stancato di parlare. Quello non ha risposto a quello che gli veniva chiesto, e non ha chiarito nulla.
    Non lo dico io. Lo dicono tutti gli addetti ai lavori. Se gli chiedi, cosa intendevi nel colloquio con Mazzini, lui risponde con battutine. Come si può prendere sul serio. Poi chiedi a Bergamo perché cercavi Facchetti così frequentemente? Era la prassi…. era la prassi ??? o si cercava il coinvolgimento di più squadre possibili ??? Poi Facchetti voleva barare ?? o cercava prove ??? Non abbiamo risposte. Ci sono solo delle immagini televisive di quegli anni, dove si può vedere dove erano indirizzati gli errori, o sviste degli arbitri. Il calcio Italiano oggi non sente affatto la mancanza di moggi. Semmai mancano i soldi di Berlusconi e Moratti. Bada bene di moggi non critico o sono contro solo per il periodo juventino. Me era uno schifo sin dai tempi di Napoli.

    Mi piace

  9. Salvatore
    in gran parte condivido il tuo commento sugli intrecci del calcio e molti forse anche troppi interessi che a molti fanno girare la testa
    Moggi e Facchetti chissà perché alla fine ci ritroviamo a fare questo dualismo quando si parla di Calciopoli
    sugli errori degli arbitri del passato si sino dette e scritte tantissime cose troppe cose insesatamente
    ti faccio presente che nel momento in cui la juve ha ricominciato a vincere
    il giochetto é ricominciato i media ci hanno sguazzato dentro facendone un mantra per i tifosi antijuventini , ma non spiegano mai chi oggi sarebbe il lupo mannaro
    e se ben ricordi l’inter ha subito lo stesso trattamento negli anni post calciopoli quando infilava scudetti e triplete
    vatti a leggere l’articolo sulla gazzeta sulla multa a mediaset e infront e Fgc
    ti ricordi quando al processo di Napoli il PM non sapeva chi era il padrone di mediaset???
    come non sapeva che il proprietario della 7 , che ospitava il processo di biscardi , il proprietario era tronchetti rpovera
    permetti che suoni alquanto assurdo leggere in sentenza ceh Moggi manipolava la stampa e i Media ??
    fermo restando che qui nessuno reputa Moggi un santo o simpaticone
    ma che lui era il padre padrone del calcio Italiano suona come una grandissima presa per il culo
    A noi juventini e anche per gli altri tifosi avversi che si sono fatti impapucchiare e manipolare
    nel sentimento popolare

    Mi piace

  10. Controllava e forse controlla cartarubataalcesso ts. Che lui ripagava facendogli avere le decisioni del giudice sportivo in anticipo. Gli passava notizie sul calciomercato. Quelle per destabilizzare le altre squadre. Poi riprese e amplicate da Biscardi al processo. Ma questa è passata.
    Moggi non ha chiarito niente. Anzi ogni volta che apre bocca fa capire che il calcio era molto più marcio di quello che si sa. A sentire lui c’erano 3 o 4 diciamo cupole. La sua, quella di Galliani , quella di Facchetti, quella di Carraro Lotito. Qualcuna mi sfugge. Io gli anni che lui era nel calcio cancellerie tutto. Adesso dice che è tornata calciopoli. A me non risulta che c’è un sistema. Non ci sono presidenti che vanno da Marotta per chiedergli di a italo per salvare una squadra che in pericolo, non ci sono schede svizzere. Non c’è Marotta che va negli spogliatoi dell’arbitro, in una partita che non gioca la juve,non c’è Marotta che dice a un arbitro “tu arbitra normale”….. È tanti altri esempi. Finisco qui saluti.
    Forse aggiungo il fatto di una scomoda sponsorizzazione Fiat FIGC. Che é pari a Mediaset, che paga i diritti televisivi alla lega, che in pratica sponsorizza tutte le squadre ???? Conflitti di interesse macroscopici. Forse per questo che hanno dovuto salvarlo dalla serie B al processo moggiopoli-calciopoli? ???

    Mi piace

  11. Non ho capito chi controllava tuttosport??
    le schede svizzere (cosa ancora in sospeso vedremo il perché De Cillis ha mentito)
    sono la conseguenza delle intercettazioni illegali fatte da Pirelli di Tronchetti Provera(e indirettamente l’inter ) ai danni delle concorrenti e sopratutto La Juve
    Hai ben detto di cupole (se si usa lo stesso metro di misura) se ne contano tante
    o nessuna dipende dai punti di vista
    I sintomi di una nuova calciopoli ci sono tutti
    e tu stai dando l’imput su cosa attaccarsi questa volta
    lo sponsoring della Fiat ,che io toglierei immediatamente per non dare piu’ scusanti agli anti a prescindere ,
    Col senno del poi é molto facile criticare e colpevolizzare
    ma quel modo di fare non lo ha inventato Moggi ,caso mai lui era il piu’ scaltro o piu’ dotato nel infilarsi nelle crepe del sistema ,sbagliando per carità , ma la domanda resta
    chi ha permesso certi comportamenti ?? che ancora oggi sono in vigore ma con altro stile
    per questo ti consiglio di seguire la storia di Infront.
    Sto fantomatico salvataggio della Fiorentina lo abbiamo analizzato passaggio per passaggio ,
    non simao riusciti a capire cosa c’entrava Moggi , casmai Mazzini grande raccontatore di balle ,
    un video senza Audio
    non risultano telefonate di Moggi al riguardo
    e alla domanda su cosa si basa la manipolazione della partita Lecce parma nella cui De Santis
    avrebbe commeso il delitto resta senza risposta
    e come avrebbe ricevuto De Santis l’ordine di compiere il delitto é un altro mistero

    Qualc ‘uno un giorno mi disse
    Si é fatta giurispridenza sulle spalle di Moggi
    nello sportivo si é creato il reato,, ‘che non esisteva , dopo con azione retroattiva
    e la sentenza basata su fatti che nel penale sono stati smentiti
    l’escusività dei rapporti, le ammonizioni, i sorteggi , e le intercettazioni parziali e manipolate
    nel penale si é usata la consumazione anticipata a gogo’ visto che ad ogni riscontro
    non si riesce a riscontrare
    ed ad un certo punto hanno anche smesso di farlo perché tra l’accusa ed i fatti
    ammonizioni,sorteggi,piaccia o non piaccia,etc etc sono saltate fuori cose alquanto strane
    video muti , video spariti,computer portatili spariti , e se ne potrebbe aggiungere

    Resta il fatto che nello sportivo il tutto é stato gestito molto molto male creando piu’ problemi dei problemi che volevano risolvere

    nel penale il modo come si é indagato ha del paradossale , un rappresentante della legge
    che sotto giuramento mente e falsifica prove con contatti trasversali (vedi Baldini) e presentazioni di libri sul argomento ridendosela con Moratti
    permetti che lasci uno strano sentimento di essere stati presi per i fondelli sin dall’inizio???

    Moggi non é un santo é sicuramente colpevole di comportamenti sopra le righe
    e un paio d’anni di squalifica per far lezione nessuno avrebbe detto niente
    ma la radiazione (quando altri personaggi sono stati presi con le mani nel sacco per vera e provata corruzione sono ancor oggi in attività
    nel penale avrei preferito una vera indagine sulle magagne del calcio
    e non un Pm con la sola premura di correre solo dietro i “”misfatti” di Moggi ,Giudice Casoria dixit, la quale é stata ricusata per ben tre volte dal’ accusa facendo si che il processo finisse in prescrizione ,

    questa volta siamo stati presi noi di mira abbiamo pagato , il vero peccato é che con quella squadra molto probabilmente ora in bacheca avremmo avuto una o due champions in piu’ , e spero che mai succeda ad un altra squadra di essere indagata con quei metodi

    Mi piace

  12. c’entra poco e c’entra molto
    ma si deve dire
    e vai anche il quinto é in bacheca
    forza juve fino alla fine ……. e oltre

    Mi piace

  13. Le ultime di moggiopoli-calciopoli ci consegna un moggi canterino. Oggi dopo le ultime dichiarazioni ci regala un altro spicchio di verità. Cioè moggiopoli-calciopoli la fece scoppiare galliani che aveva il timore che moggi peteva passare al milan. Quindi ???? Ma come non è stato tutto tramato dai mostri Moratti-Tronchetti-Facchetti ???
    Vi prende alla sprovvista. Neanche cartarubataalcesso ts ancora non ha avuto il coraggio di prendere posizione. Ora aspettiamo che si arrabbia galliani. E magari che bergamo sveli il perché cercava di allargare lo scandalo cercando di coinvolgere più squadre possibili.
    Alla prossima puntata

    Mi piace

  14. Quale contropiede
    é sin dall’inizo che ripeto che era impossibile che Moggi potesse essere il Padrone del calcio italiano
    i contropoteri erano é sono ancora tutt’oggi molto troppo potenti per lasciarglielo fare e da come descritto sin dal 1998
    Il suo rifiuto all’inter e al Milan , la battaglia interna alla juve dopo la Morte degli Agnelli hanno fatto il resto

    e con quello che sta uscendo in questo momento sull’Inter e Milan prova
    di quanto il Duo Moggi e Giraudo fossero un spanna al di sopra di tutti a livello manageriale
    Conti sempre in ordine e creando sempre squadre di alto livello
    questa non é una mia opinione ma sono fatti

    Infatti Moratti per vincere la champions ci si é rovinato
    Il Milan si scopre oggi che per vincere le champions ed essere competitivo in Europa
    la Finiinvest di Berlusconi ha pompato un enormità di denaro per sopravivvere

    Non trovate strano che Galliani con tutti i flop cumulati dopo la partenza di Braida e il conflitto con Barbara sia ancora li??????????????
    Berlusconi cambia allenatori come le mutande ma Galliani (INFRONT) non osa toccarlo
    Non avrà forse paura che lo sputtani per cose poco lecite??

    TI faccio presente che Moggi ha scoperto di essere intercettato da Berlusconi stesso
    e adesso capisco il perché non ha denunciato e ha fatto la grandissima stronzata delle SIM prer proteggersi
    paura di inimicarsi i veri poteri forti con una sua eventuale denuncia
    lo stesso vale per Facchetti perché non ha denunciato?? di cosa aveva paura????

    Quello che mi sorprende é il non volerlo capire da parte degli antijuventini a prescindere
    Moggi non era nessuno era un semplice direttore sportivo ,bravo nel suo mestiere quello che si vuole con comportamenti arroganti ma mai e poi mai avrebbe potutto asservire e manipolare ai suoi scopi i veri poteri forti
    la verità sta venendo a galla
    piaccia o non piaccia

    Mi piace

  15. Per non essere nessuno, in questa intercettazione traspare il contrario.
    Oggi in prima pagina cartarubataalcesso ts ha cominciato a lavarvi il cervello, fra poco il mostro non è più denti gialli e Tronchetti. Io andrei cauto, se apre il pentolone galliani viene giù tutto…. Altro che 444 milioni di risarcimento e articoli 39 ….
    Ne vedremo delle belle

    Mi piace

  16. Beh penso che a Moggi (radiato e condannato) di quello che potrebbe dire Galliani non frega
    un bel niente lui si che ha affrontato la giustizia e si é difeso dinanzi ad essa ed in essa per ben 10 anni e non puo’ essere riprocessato per le stesse cose
    Galliani , denti gialli (cosi’ lo chiami tu) e compagnia bella quelli si che avrebbero di che preoccuparsi

    Mi piace

  17. Radiato è condannato per quello che si conosceva. Come i fatti che conosciamo tutti. Ci sono pure gli altri, ci sono delle richieste di 444 milioni e di fantomatici articoli 39. Che potrebbero essere richiesti da altri. Non è finita….. fidati

    Mi piace

  18. per quello che si conosceva ??
    10 anni di processi 171000 intercettazioni
    una 15 ina di Carabinieri che hanno pedinato intercettato falsificato prove
    la stampa tutta contro con giornalisti prezzolati alla costante ricerca di prove contro
    ascoltati Centinaia di testimoni “”””avevamo la sensazione che ……….
    tutto questo ha partorito cosa??
    Che Moggi era un arrogante dotato di grande potere di persuasione su UN arbitro
    potere spropositato perché essendo il DS della juve tutti lo cercavano

    No che non é finita ma non nel senso che pensi tu
    I fatti stanno dando ragione a Moggi
    la juve ricomincia a vincere e tutti a cantare la stessa canzoncina “arbitri qui arbitri la
    rubba qui rubba la trallali tralla””
    la vera colpa di Moggi é stata qualla di essere tropo bravo in quello che faceva e viaggiava sempre con un paio di anni di anticipo sugli altri
    Lo state rimpiangendo visto che con lui la juve vinceva molto meno di oggi
    tra i meriti e qualche cazzata che probabilmentevincoo avrà fatto
    i meriti vincono 10 a1

    Mi piace

  19. Quindi sei convinto che si stato detto tutto, che nessuno abbia più nulla da nascondere ???? Vedremo.
    Vorrei ricordarti che il reato in discussione È ACCAPARRARSI FAVORI ARBITRALI, che consiste, nel vedere o far finta di aver visto. Questo non è facilmente provabile. Non si tratta di crimini o genocidi di massa. Se il tutto non serviva, a nulla non si capisce perché si faceva ???? Percui tu pensi sia normale che un designatore i Buona fede faccia tali telefonate alludendo a cosa ????? Ascolta bene. https://youtu.be/RLU6eHsPmjw

    Mi piace

  20. detto tutto assolutamente no ma solo a proposito di altri
    per quanto riguarda Moggi Giraudo e la juve se ne sono dette tante tantissime cose che per la piu’ parte sono state smentite nel processo
    sorteggi truccati,ammonizioni pilotate ,arbitri chiusi negli spogliatoi , monopolio sui media e stampa
    e tantissime altre cose risultate non vere
    ti faccio presente che il De Santis ,il solo arbitro condannato facente parte del’associazione ,é stato intercettato ,pedinato fatti controlli sui conti bancari suoi e della sua famiglia e non é stato trovato niente di niente neanche una sim sono riusciti ad attribuirgli , ed é stato condannato su una partita dove la juve non c’entra niente .
    I designatori, messi li dalle sette sorelle , parlavano con tutti e “””non solo con Moggi” altro mito sfatato “”l’esclusività dei rapporti”
    di intercettazioni tagliate o messe in contesti estrapolati alla bisogna dell’indagatore ne sono state smentite una caterva ‘come ad esempio quella di facchetti sulle vittorie e pareggi in parità
    io non credo assolutamente che volesse fare un dolo ma solo lobbismo
    o quella di Carraro esplicita che si raccomanda che nel dubbio fischiare solo a sfavore della juve
    infatti per poter condannare si sono poggiati sulla consumazione anticipata
    altrmentidi vere prove o la cosi’ detta pistola fumante non sono state trovate

    rifletti un attimo se che con i metodi usati da Auricchio
    nel mirino ci finiva Facchetti e l’inter come pensi che andava a finire???

    il nostro é un discorso lungo e complesso visto che stiamo rivisitando calciopoli
    spero solo che non dia fastidio agli altri visitatori di questo blog

    Mi piace

  21. Hai citato il fatto di Reggio Calabria, lo hai descritto come se qualcuno abbia tramato il tutto contro moggi. Guarda che è stato lui ha millantare il fatto. Poi chi era all’altro capo del telefono, abbia creduto o no, è un altro fatto. Moggi in quel momento agli occhi di chi ascoltava è apparso come un Capo.
    Ripeto il reato del tutto era ACCAPARRARSI FAVORI ARBITRALI
    In che modo era ininfluente. Lui a sentire lui era tutto marcio, dopo anni che abbiamo creduto hai mostri Moratti Tronchetti Facchetti, ora invece è stato galliani…. Alla prossima

    Mi piace

  22. Su questo siamo d’accordo Moggi grande sbruffone un po megalomane
    ma esserlo non é reato

    Di Regio Calabria scoccia il fatto che anche dopo che la magistratura (non Auricchio per intenderci) ha detto che il fatto non sussite ancora oggi l’antijuventino a prescindere é convinto che Moggi abbia chiuso Paparesta nello spogliatoio beh si certo le chiavi dello spogliatoio le aveva Moggi appese al portachiavi della sua macchina
    ma per favore dove e quando si lasciano chiavi di spogliatoi appese a un chiodo sulla sinistra o destra della porta quando tutti sanno che le chiavi le ha solo il responsabile tecnico dello stadio che apre e chiude le porte quando é il momento

    Non facciamo confusione Moratti e Facchetti sono stati messi in mezzo perché a l’inter é stato regalato uno scudetto da Guido Rossi (palese conflitto di interesse)che non meritava ed anche in risposta al famosissimo smoking bianco
    ed ha beneficiato del mistero delle intercettazioni scomparse riapparse in modo misterioso esattamente poco dopo che erano andate in prescrizione
    troppi i misteri al riguardo per passare insosservato e farla franca senza macchia e senza infamia

    leggi questa intervista che in corto spiega la relatà delle cose
    http://www.calcioweb.eu/2016/04/calciopoli-juve-pensiero-cruciani-bianconeri-defraudati-due-scudetti/324086/

    Mi piace

  23. ps :ho scordato di farti presente che é stato Palazzi prima a dirlo e poi Moggi stupidamente lo ha cavalcato

    Mi piace

  24. Quindi se tu mi prometti una promozione a arbitro internazionale, come ammesso anche da moggi in una intervista alle Jene di recente, dove disse che il debole degli arbitri, è quello di diventare arbitri internazionali, se tu mi prometti una promozione io arbitro in una partita FACCIO FINTA DI NON VEDERE, come fa la giustizia a provarlo ??? Ci sono solo le immagini, e questa rete di telefonate e incontri.

    Mi piace

  25. su questo punto se ne sono dette tante ma di concreto non é stato trovato niente
    anzi quando si passa ai riscontri la cosa che risalta di piu’ e che l’arbitro che sbagliava pro juve
    era quello che ci rimetteva le penne non il contrario
    prima di tutto veniva massacrato dai media (cosa che succede ancora oggi guarda cosa é successso a Rizzoli ,eletto a nuovo De Santis ,ancor prima che arbitrasse la partita Liguori lo aveva condannato ) e di coseguenza restava a casa per punizione
    i riscontri dicono questo e non che venivano premiati

    La furiosa campagna di stampa contro la juve di quei tempi condizionavano gli arbitri non Moggi
    se ci rifletti é successo la stessa cosa all’inter nel periodo post calciopoli quando l’inter incamerava scudetti e coppe era sempre sotto attacco mediatico

    No so in che contesto Moggi ha detto quelle cose non ho seguito le jene
    il discorso bisogna sentirlo nel suo intero e non solo spezzettoni messi li per creare ziazania
    quante volte personaggi famosi sono costratti a rettificare cose scritte dai media a loro nome
    ma tra quello detto e quello riportato il senso é completamente diverso

    Mi piace

  26. Errori c’è ne saranno sempre nel calcio.
    Sarà così anche con la moviola in campo. Il punto è un altro. Ripeto se un arbitro dice di aver visto giusto, mentre è sbagliato non si può condannare. Anche se le prove televisive, dicono chiaramente il contrario. A tuo modo di vedere quale altro secondo fine avrebbe avuto tutta quella rete di telefonate e incontri messa su ????? Ascolta questa deposizione e trai le tue conclusioni. Il mie le ho tratte.

    Mi piace

  27. Cioè questo dice che moggi a fine partita di Napoli Ancona in serie B, entra nello spogliatoio per complimentarsi con l’arbitro, dicendo che si vedranno, e ancora si vuole mettere discussione il “fine” di certi comportamenti ??????

    Mi piace

  28. Aspetta un attimo se parli di Nucini tutto deve essere preso con le molle
    se ti fai un giro tra gli articoli di questo blog scoprirai che molte cose dette da questo personaggio (mosso da gelosia credendosi lui di essere un top arbitro) erano molto strane al punto che La Casoria (se non ricordo male )
    lo ha dichiarato inattendibile anzi se continuava a parlare probabilmente avrebbe scagionato Moggi e si sarebbe ritorto contro l’inter

    Sono d’accordissimo sugli errori ci sono stati ci sono e ci saranno pro e contro
    e secondo me la moviola non risolverà i problemi ma tutto dipenderà di come la si utilizza durante la partita ma su questo staremo a vedere .

    La storia é piena di comportamenti di questo tipo, ‘censurabili quanto si vuole ,
    ma sicuramente non era un esclusiva di Moggi quella di entrare negli spogliatoi degli arbitri cosa che era ammessa dal regolamenti ,infatti nel caso Paparesta i giudici contestano il fatto che nel referto non era riportato nulla dell’accaduto , quindi ne deducono che l’arbitro per paura di ritorsioni quindi assogettito e non che non si potesse entrare nello spogliatoio

    Gira che ti rigira si ritorna sempre alla casella di partenza
    l’ambiguità di cosa era e non era ammessa dai regolamenti e dove erano gli organi di controllo che hannno permesso la deriva di certi comportamenti ???

    Non scordiamoci che i regolamenti non li scriveva Moggi
    e sicurmante il clientelismo e lobbismo non lo ha invenato lui.

    Mi piace

  29. Credo che non troveremo mai un punto in comune finale. A mio modo di vedere dopo tutto quello che si è scoperto, il resto che ha aggiunto moggi negli anni a seguire, bisognava revocare parecchi titoli. Non solo quelli della juve. Non mi riferisco a te, o a voi di questo blog, ma ai juventidioti che commenta su cartarubataalcesso ts, dove postano stronzate tipo senza “Facchetti non vinci scudetti”. Come se con Facchetti, ne avessimo vinto qualcuno.

    Mi piace

  30. ma scusa quale punto di incontro si puo’ avere
    Per voi é stata fatta giustizia
    per Noi é stata fatta giustizia ad personam e non la giustizia é uguale per tutti
    la quale é stata usata solo ed esclusivamente per uno scopo eliminare la dirigenza e fermare la Juve che già a quel tempo era una decina di anni all’avanguardia sulle altre
    ma il cammino é stato solo interrotto ed oggi il cammino é ripreso
    vero che contemporaneamente alle vittorie sono ricominciate le accuse i sospetti, le lamentele,
    l’invidia l’odio ,,,
    Io non invidio e non odio nessuna altra squadra e non cerco alibi quando la Juve
    perde
    Col Bayern gli errori arbitrali sono stati evidenti (esempio lampante di soggezione psicologica), ma l’errore piu’ grande lo ha fatto Allegri
    con i cambi e con l’arretramento
    Peccato la prossima volta faremo meglio

    Chi ha voluto Calciopoli e chi lo ha gestito sia a livello di giustizia sportiva che penale ha fatto 1.000.000 di volte piu’ danni dei danni che avrebbe fatto moggi
    se li ha fatti
    , visto che oncora oggi tutti stiamo cercando la pistola fumante ma neanche i piu’ accaniti anti Moggi non hanno trovato
    Per voi altri santa santissima “”consumazione anticipata” stranamente valida solo per Moggi
    per noi in fin dei conti il gusto delle vittorie e della disarmante superiorità di Oggi ,che dimostrano quante sciocchezze sono statedette su Calciopoli , ci ripagano delle sofferenze patite

    ho trovato questo scambio con te ‘civile corretto ed interessante anche se non abbiamo la stassa opinione

    Mi piace

  31. Ecco….. SOGGEZIONE… La parola giusta è soggezione. Tu per una partita persa “ingiustamente” contro il Bayern, a prescindere dagli errori di Allegri. Se l’arbitro non sbagliava, degli errori di Allegri non si parlava. Hai quindi detto SOGGEZIONE, senza nessuna prova, senza nessuna pressione magari di un fattore esterno, senza nessuna INTERCETTAZIONE AMBIGUA, parli di SOGGEZIONE. La stessa che spiegava Nucini nella sua testimonianza, aggiungi anche le promesse che se arbitri in un certo modo verrai promosso ad Arbitro Internazionale, o magari di far parte di una certa cerchia che arbitrare sempre in Serie A, e hai le risposte. Altrimenti non si spiega nulla. Non si spiega perché Della Valle su rivolga a qualcuno, perché moggi dovrebbe cazzeggiare al telefono raccontando gesti da DURO. Tavaroli l’altro giorno ha detto altre cose. Cose che già si conoscono, ma dette in modo diverso. Non è finita fidati.

    Mi piace

  32. Mi prendi sempre sto Nucini come alfiere della verità
    ma lui stesso durante la sua carriera si é ritrovato al centro di polemiche molto forti per arbitraggi alquanto scandalosi per alcune squadre
    dico soggezione per dire che l’arbitro ha commeso alcuni errori che hanno penalizzato la juve
    e Se Evra scagliava qualla palla nelle tribune con un eventuale vittoria non si sarebbe parlato ne del arbitro ne degli errori di Allegri ma non é che la juve ne ha fatto un dramma
    é durato un attimo lo scontento e la critica sull operato dell’arbitro
    la critica non é la stessa cosa che lanciare accuse e sospetti di combine
    ma questo é il calcio é sempre cosi’ per tutti
    Tavaroli l’ho letto e anche lui ammette che in fin dei conti Moggi faceva le stesse cose che facevano tutti scagionando il suo datore di lavoro e Moratti
    e ammettendo che lui ha pedinato ,ha intercettato e fatto indagini private su una concorrente
    dice anche che Moratti era preoccupato per Facchetti che nei comportmenti ‘molto piu’ signorili di quelli di moggi quello che vuoi , ma faceva lobbismo e intratteneva gli stessi tipi rapporti con le istituzioni e con arbitri e come lui tantissimi altri
    leggiti quello che ha scritto Oliviero Beha di recente su Calciopoli
    Sta storia del salvataggio della Fiorentina ha del grottesco
    Il film sull ‘incontro é stranamente muto , non c’é una intercettazione tra le tantissime dove da quasi l’impressione che la prova provata prorprio non l’hanno voluta trovare
    o forse non c’era
    il tutto si riduce su Parma Lecce di De Santis , al quale hanno cucito addosso un vestito buono per tutte le occasioni quando non va nel senso dell’accuse allora era sdoganato lo faceva preché sapeva di essere indagato ed allora si é sdoganato
    con questi metodi tutti sono colpevoli di qual cosa anche tu, cosa che non auguro nemmeno al mio peggior nemico

    SUl fatto che non é finita siamo completamente d’accordo
    e siamo noi che non vogliamo che sia finita infatti il popolo juventino vuole andare fino in fondo
    poi vedremo chi ha piiu’ cose da nascondere
    Moggi di sicuro no é sato spellato vivo da tutti, gli hanno controllato anche quanti peli ha nel orecchio
    sono altri che non hanno interesse a riaprire la questione la juve lo richiede sin dal inizio
    una bella commmissione d’inchiesta e riaprire il processo sportivo

    Mi piace

  33. Mi tocca finire come sempre con la sensazione di non aver capito niente. QUINDI TUTTI INNOCENTI O TUTTI COLPEVOLI ???? Mi tocca constatare che fin quando non si prende sul fatto, cioè uno che consegna una valigia piena di soldi a un arbitro, è innocente.
    Crearsi magari una rete incontrollabile, con tutto il mondo arbitrale, bisogna prima dimostrarlo. Fino a quando i stessi torti non si verificano contro al juve. Poi di nuovo sospetti e dietrologia. Dimenticando che il reato è di aver, o non aver visto un determinata fase di gioco.

    Mi piace

  34. Bisogna chiarire alcuni aspetti: la Cupola, così come vista dall’accusa, non esiste. Ci sono telefonate tra i due designatori e diversi arbitri che smentiscono categoricamente accordi fraudolenti tra loro. Basti sentire la telefonata tra Pieri e Pairetto dopo Bologna – Juventus. Infatti Pieri è stato assolto: non è un associato, nonostante il possesso di non una ma ben due schede svizzere. Oppure basterebbe sentire le telefonate di Bertini con Bergamo dopo Juve – Milan. Da questi colloqui telefonici è chiaro il fatto che arbitri (a parte De Santis su cui ho qualche sospetto) e designatori non siano in combutta. In realtà, di pressioni da parte di designatori su arbitri se ne registrano due, ma curiosamente non riguardano la tanto odiata perché vincente Juventus e sono: Bergamo che, su sollecitazione del presidente federale Carraro, dice a Rodomonti, arbitro di Inter – Juventus, che, se ha un dubbio, cito “pensa più a chi sta dietro piuttosto che a chi sta davanti”. Ebbene, questo Paolo Bergamo è lo stesso che fa la scandalosissima (sono ironico, diciamo inopportuna) grigliata con Moggi. Comportamento deontologicamente scorretto, meritevole di art. 1 (come è stato) ma di certo non è illecito sportivo e, secondo me, non dovrebbe nemmeno avere rilevanza penale. In ogni caso, quando Bergamo dice quelle cose a Rodomonti prima di Inter – Juve, abbiamo un chiarissimo esempio di frode sportiva. C’è un accordo, provato. Bergamo propone e Rodomonti accetta. La Juve, nel dubbio, non verrà favorita (e infatti Toldo non viene espulso). Frode antijuve? Grande associato questo Bergamo, eh? Andiamo avanti: il secondo episodio riguarda Tombolini nella partita tra la Lazio e, vado a memoria, il Brescia. Dopo la partita, in cui alla Lazio non viene concesso un rigore, Carraro si incazza con Bergamo e lo stesso designatore, al telefono con Mazzini, dice: “Se mi arriva il messaggio ben preciso (da Carraro)… il presidente è preoccupato, la Lazio, ‘set cose…io prendo Tombolini e gli faccio il lavaggio del cervello, no?! Poi Gigi, che è amico intimo di Governato che è il consulente di Corioni, quando poi lui telefona a Tombolini… Tombolini dice, aspetta un po’, eh… ma qui… come girano le cose? Questo mi dice una cosa e quell’altro mi dice il contrario!”. Questo per dire cosa? Bella associazione moggiana, no? I due designatori a momenti manco si parlano… Detto questo, e quindi che comunque è evidente che ci fossero tanti diversi reticoli (Moggi, Meani, Facchetti, Campedelli, Lotito, Della Valle e a quanto pare Corioni…) e ovviamente c’è chi è più forte (Juve e Milan) e forse privilegiato, altra cosa sono i contatti diretti con gli arbitri. E di questi contatti tra Moggi e gli arbitri ce ne sono parecchi. L’unica cosa grave che io imputo a Moggi è infatti quella di aver creato questo canale di comunicazione riservato e diretto con alcuni arbitri. Innanzitutto le schede sembrano essere fittiziamente intestate, quindi è difficile trovarle. Secondo: perché parli con arbitri? Per gestire il campionato insieme a loro? C’è una famosa ambientale in cui Moggi dice a Racalbuto: “Tu fai la partita regolare, non regalare niente a nessuno” il che sinceramente non mi sembra una cosa normale. Cosa fa pensare a Moggi che Racalbuto non dovesse arbitrare in modo corretto Reggina – Brescia? Secondo me, questa è una prova che in certe occasioni si sia concordato di fare altro, ossia di non arbitrare correttamente e, nel dubbio, di regalare qualcosa a qualcuno. Mi sembra di avere usato logica per giungere a questa conclusione, poi ovviamente se mi dite “trovami la telefonata in cui Moggi chiede favori” io non ce l’ho ed è per questo che avrei assolto per le frodi sportive. Perché comunque, sarà anche molto probabile, ma non è certo il fatto che Moggi prima di Roma – Juve abbia chiesto a Racalbuto di aiutarlo: forse l’ha chiesto per Cagliari – Juve e non per Roma – Juve, o magari il contrario, o forse entrambe le volte, o forse mai. Detto questo, sospetti ne ho perché il metodo utilizzato è particolare, sofisticato, ricercato e non può non destare dubbi (spero che Paolo sia d’accordo con me) e sicuramente sono comportamenti che hanno rilevanza in sede sportiva.

    Mi piace

  35. Si son d’accordo
    e ho sempre detto che Moggi non é un santo e che probabilmente ha tenuto comportamenti
    che meritavano una punizione ma non quello che gli é stato fatto
    anche perché vorrei rimettere quei comportamenti nel contesto del’epoca
    cioé forse una piccola verità Moggi l’ha detta
    lo facevano tutti e non l’esclusività dei rapporti (cosa provata)
    la Juve era sotto attacco mediatico (come sta succedendo negli ultimi 5 anni da quando la juve vince)
    Lui Intercettato per ben due volte prima da telecom e poi dalla magistratura e nonstante tutto
    hanno trovato pochissimo di concreto
    senza Sim mute (e ripeto stranamente mute e si vocifera che le poche intercettate non hanno detto niente ) e senza consumazione anticipata (buona per tutte le occasioni )
    resta poca roba
    Per quanto riguarda la legge sportiva
    prendendo il tempo necessario per ben studiare il fenomeno e apportare le giuste correzioni cominciando dalla fgc e non una giustizia sommaria a discapito di una sola squadra e due dirigenti
    Moggi un paio d’anni di squalifica ma anche a tutti gli altri che si macchiavano dello stesso delitto avrebbe reso piu’ giustizia e avrebbe alimentatoo meno odio tra le tifoserie
    su quella penale come tu hai ben detto
    o non esitsteva l’associazione a delinquere (di cui io ne sono convinto)
    o esistevvano molteplici associazioni a delinquere (che io classifico come malcostume all’italiana)
    @ Sorrentino una precisazione Felix non é juventino

    Mi piace

  36. Sì, sono d’accordo sul fatto che la radiazione sia una forzatura, è evidente che si voleva che i dirigenti più bravi nel mondo del calcio venissero estromessi. Poi, Giraudo non ha praticamente fatto nulla se non partecipato a qualche cena inappropriata con designatori, Mazzini e Lanese. Quel mondo non era trasparente, non era pulito, come ripeto sempre era come tutta l’industria italiana, sul confine tra lecito e illecito. Di tutta questa storia a me rimangono forti sospetti solo sulla rete di schede (Paolo, dalle ambientali capisci che erano schede funzionanti) però non conoscendo i contenuti per me non si poteva condannare perché evidentemente manca la prova del (possibile? probabile?) accordo fraudolento. Certo che sapere che Moggi dicesse a Racalbuto che gli serviva che il Milan avanzasse nelle ammonizioni per le diffide non mi lascia tranquillo, ma tant’è. Il problema è che i contatti con questi arbitri sono continui. Quindi perché i pm fanno il capo di imputazione per Bologna – Juventus e non per Parma – Milan, ad esempio? Anche la seconda partita è preceduta da contatti. Detto questo, la cosa vergognosa di Calciopoli, oltre all’eccessiva punizione per la Juve e i suoi dirigenti, è lo scudetto di cartone, uno scudetto che io non vorrei mai perché non me lo sentirei mio.

    Mi piace

  37. sulle schede mi son sempre chiesto come mai
    sapendo che esistevano e sapendo quando si azionavano non le hanno sequestrate
    cioé coglierli con le mani nel sacco era abbastanza facile farlo (se é effettivamente accaduto come descritto)
    e avrebbero potuto (se effettivamente vero) avre la pistola fumante
    un scheda sequestrata ad un arbitro con il numero di Moggi registrato e con la rogatoria anche il traffico e non come é stato fatto con olio di gomito un stillicidio di contatti tra schede avuti ad agganci su delle cellule sparse nel territorio che parecchie volte erano anche sbagliati
    ma come dice Rug al 60% erano corretti
    beh a me non basta il 60%

    é uno scenario che si ripete si sono sempre fermati a 5metri dall arrivo
    seminando il dubbio e mai certezze

    Sullo scudetto non posso che darti ragione ma é abbastanza evidente che Moratti -Cordoba-Ronaldo- Materazzi e tifoseria non la pensano cosi’
    per loro avere una scusa per giustificare i loro secondi- terzi-e quarto posto é una necessità morale
    che tra parentesi non é che la juve era sempre prima altre hanno vinto il campionato
    ma il problema si pone solo quando é stata la juve a vincere il campionato non lo trovi strano??

    tanti dubbi (‘che hanno formato la prova) e pochissime certezze hanno contraddistinto Calciopoli

    Mi piace

  38. Io penso che farsi un’opinione su un personaggio che sta simpatico, perché mi ha regalato delle gioie, è di per se difficile. Poi ognuno è libero di pensare quello che vuole. Di sicuro Travaglio da juventino è uno obbiettivo, e sicuramente prima di dire o scrivere certe cose, è consapevole che può andare incontro a delle querele per diffamazione. E mi sembra che riguardo di querelare per diffamazione non ne abbia ricevute. Questo è un documento di qualche anno fà. Che la dice lunga.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...