È veramente maledetta

“È veramente maledetta” è quello che ho pensato l’anno scorso tra il 3 e il 4 giugno, dopo la fuga, il sangue, le urla, la paura di morire. Difficile cancellare dalla mente quel pensiero. Solo un evento, è evidente, potrebbe cambiare davvero la situazione, e la percezione delle cose: alzarla. Tutto il resto è noia. Eliminazione ignominiosa ai gironi, oppure uscita a testa alta al Bernabeu, per me ormai non fa più alcuna differenza. Ne ho viste troppe, in questa competizione, per potermi illudere o esaltare per un successo parziale, o una sconfitta comunque senza demeriti, da cui ripartire. Non è vero: si riparte l’anno prossimo non dalla notte del Bernabeu, ma di nuovo dai gironi, e tutto è azzerato, con l’unica certezza che lei sarà ancora la nostra maledetta. Continua a leggere “È veramente maledetta”

Annunci

Il capo H: Reggina – Brescia

Abbiamo visto nel precedente articolo che nel procedimento sportivo dell’agosto del 2006 a carico della Reggina non fu riconosciuta dai giudici federali nessuna violazione dell’art. 6 del C.G.S. (illecito sportivo) ma tutte le intercettazioni tra il presidente della Reggina, Lillo Foti, e il designatore Paolo Bergamo erano state derubricate a semplici violazioni dell’art. 1 del C.G.S. (slealtà sportiva).

Foti-Lillo-2
Pasquale Foti

Continua a leggere “Il capo H: Reggina – Brescia”